Andrea Giovannini
 
Andrea Giovannini
Dopo gli studi artistici conseguiti a Reggio Emilia e Urbino,ha maturato la propria ricerca espressiva collocandosi fra gli esponenti del Neovedutismo italiano delle ultime generazioni, rappresentando il paesaggio attraverso l'osservazione attenta della luce rappresentata come stato d'animo. L'artista ha iniziato l'attività espositiva nel 1981 ,collabora con diverse gallerie d'arte e ha partecipato ad importanti rassegne in Italia e all'estero . La tematica del paesaggio nell'opera di Andrea Giovannini diviene strumento di conoscenza fortemente espressivo di una visione poetica dei luoghi in cui la suggestione diventa consapevolezza del proprio vivere umanamente fra contemporaneità degli eventi e quotidianità, in armonia con l'ambiente naturale e storico in cui la componente urbana emerge nella sua specificità. I viaggi in Europa e nelle regioni interne degli Stati Uniti sono stati decisivi per la ricerca espressiva dedicata alla spazialità come categoria descrittiva .Dopo la sperimentazione di materiali e tecniche diverse legate all'esigenza di trasfigurare le immagini fra realismo e sublimazione di quanto ha vissuto e profondamente amato, nella sua ricerca pittorica attualmente l'artista utilizza la tecnica mista del dipinto su tavola lignea a tempera e acrilico, con rifiniture a pastello.
 
Andrea Giovannini
After art studies in Reggio Emilia and Urbino,the artist gained his expressivity research positioning himself among exponents of the last generation of Italian Neovedutismo, representing the landscape through careful observation of the light, intended as a state of mind. The artist began the exhibition of his artworks since 1981 , and collaborates presently with various art galleries; he has participated in important exhibitions both in Italy and abroad. The landscape theme in Andrea Giovannini becomes a knowledge tool, highly expressive of a poetic vision of places, where the suggestion becomes aware of living humanly between contemporary events and daily life, in harmony with the natural and historical environment, where the urban component emerges in its specificity. Trips through Europe and inland areas of the United States were decisive for his expressive research, dedicated to space as descriptive category. After experiments with different materials and techniques associated with the need of transfiguring - between realism and sublimation - the images of what he lived and deeply loved, in his pictorial research the artist currently uses a mixed technique of painting on wooden table by tempera and acrylic, with pastel finishing.